Connect with us

CALCIO

L’asta per Hakimi: Chelsea, PSG e la posizione dell’Inter

Ormai lo sappiamo: i conti di molte squadre devono essere sistemati e tra queste squadre figura anche l’Inter campione d’Italia. L’asta per Hakimi è già iniziata, con Chelsea e PSG che sembrano le squadre maggiormente interessate e con più forza per arrivare all’esterno marocchino.

La cessione di Hakimi basterà però per risanare i conti dei Nerazzurri?

Le contropartite del Chelsea per abbassare il prezzo nell’asta per Hakimi

Il Chelsea sembrerebbe al momento la squadra più pronta a chiudere.

Le richieste dell’Inter per Hakimi sono molto alte, si parla di circa 80 milioni di euro. Tuttavia, i neo campioni d’Europa possono e vogliono inserire delle contropartite all’interno dell’affare che piacciono a Simone Inzaghi.

I Blues sarebbero pronti ad offrire 60 milioni cash più una contropartita tra Marcos Alonso, Emerson Palmieri e Christiansen. Tutti e tre sono nomi molto graditi nelle zone milanesi, con in particolare l’esterno spagnolo che piace molto a Inzaghi.

Non basta l’offerta del PSG

Il PSG è stata la prima squadra ad interessarsi ad Hakimi.

La prima offerta di Leonardo è stata di 60 milioni di euro, ma è stata anche giudicata insufficiente dall’Inter per un giocatore arrivato per circa 45 milioni solamente un anno fa e che è stato tra i protagonisti dello scorso scudetto.

Dopo aver appreso l’avanzamento della trattativa con il Chelsea, dalla Francia sembra essere pronta una nuova offerta che pareggerebbe quella del Chelsea: 70 milioni cash, molto vicini a ciò che chiede l’Inter.

Asta Hakimi: la posizione dell’Inter

La posizione dell’Inter è chiara per quanto riguarda questo affare: i Nerazzurri, dopo le tante spese degli scorsi anni che hanno portato alla vittoria dello scudetto, devono ora tagliare i costi.

Diventa quindi necessario non solo abbassare il monte ingaggi, ma anche vendere alcuni calciatori, tra cui almeno un top player in grado da solo di risanare in gran parte i conti almeno per questa sessione di mercato.

Lukaku è considerato assolutamente incedibile, Lautaro Martinez (anche se ha tanti estimatori soprattutto in Spagna) non partirà se non a fronte di offerte spropositate. L’indiziato numero uno per lasciare Milano è quindi Hakimi.

L’Inter è disposta a trattare la cessione di Hakimi e già si è seduta ai tavoli delle trattative. La richiesta iniziale era di 80 milioni, ma adesso sembra che le distanze tra i vari club si stiano assottigliando.

Tra contropartite tecniche e trattative sui bonus, l’affare potrebbe davvero concretizzarsi nelle prossime settimane.

More in CALCIO

Powered by Live Score & Live Score App