Connect with us

Tennis

ATP Queen’s Club, Berrettini sfida Norrie per il titolo

Questa settimana Matteo Berrettini ha dominato i campi in erba dell’ATP Queen’s Club Championship, e si trova ora a un passo dal suo primo trofeo ATP 500. L’ultimo ostacolo sulla sua strada è Cameron Norrie, britannico in forma smagliante.

Berrettini, percorso netto al Queen’s Club

Testa di serie n. 1 del torneo, Berrettini ha iniziato nel migliore dei modi la sua stagione sull’erba. L’italiano, reduce dai quarti di finale del Roland Garros, nel suo debutto al Queen’s Championship non ha ancora perso un set, nonostante un percorso non semplice.
Dopo il combattutissimo derby al primo turno con Travaglia, ha dovuto affrontare Andy Murray, che a Londra ha vinto cinque volte, e l’insidioso Daniel Evans. La semifinale lo ha visto impegnato contro Alex de Minaur, n. 22 del ranking. Nonostante una buona prestazione l’australiano non è riuscito a gestire la pressione a cui lo ha sottoposto l’italiano, cedendo 6-4 6-4 in poco più di un’ora e venti minuti.

Berrettini-Norrie, oggi la finale

La finale del torneo è in programma oggi alle 14,30, e l’avversario dell’azzurro sarà per la terza volta un britannico.
Norrie, quarantunesimo nella classifica ATP, dopo aver stentato nel primo match contro Ramos-Vinolas ha iniziato a giocare un tennis impressionante. Nel cammino verso la sua terza finale stagionale, dopo Estoril e Lione, ha eliminato la quinta e la seconda testa di serie, Karatsev e Shapovalov, senza concedere neanche un set. La semifinale contro il canadese, in particolare, ha messo in mostra la determinazione del beniamino di casa, capace di rimontare da un 2-0 a inizio match fino a una vittoria per 7-5 6-3.
Quello di oggi sarà il primo incontro tra lui e Berrettini. Nonostante siano coetanei, il venticinquenne di Roma può contare su molta più esperienza ad alto livello. La serie di finali perse sembrano indicare che il britannico, nonostante un’ottima condizione, abbia difficoltà a gestire la pressione. E La forma dell’italiano non è comunque da meno, dato che nel 2021 ha vinto a Belgrado ed è stato finalista a Madrid.
Con in bacheca già un titolo conquistato sull’erba, Berrettini arriva all’incontro di oggi da chiaro favorito.

Mi piace lo sport, ma scrivo soprattutto di tennis e di basket.

More in Tennis