Connect with us

CALCIOMERCATO

Carlo Ancelotti è il favorito per sostituire Zidane al Real Madrid

carlo-ancelotti-real-madrid-fantasyteam

Aggiornamento 1 Giugno 2021, ore 21:31: è ufficiale Carlo Ancelotti ritorna ad allenare il Real Madrid. Ad annunciarlo è il comunicato del club spagnolo:

Carlo Ancelotti el entrenador de la Décima

RealMadrid.com

Carlo Ancelotti farà il grande ritorno al Real Madrid? Se nelle ultime ore si è scatenata la notizia – molto probabile – l’allenatore dell’Everton è in cima alla lista dei favoriti.

Sulla panchina del Real Madrid potrebbe tornare Carlo Ancelotti: in queste ultime ore sembra essere il favorito per sostituire Zinedine Zidane, cha ha oramai ufficializzato l’addio al suo incarico di allenatore.

Il Real Madrid desidera comunque riempire il posto rimasto vuoto e anche in fretta, perché la notizia potrebbe essere confermata anche nelle prossime ore, con la firma del tecnico. Mentre in rete le ricerche impazzano è proprio il quotidiano spagnolo Marca a suggerire che l’ex allenatore di Milan e Napoli potrebbe ritornare sulla panchina dei Blancos. Il Real Madrid desidera comunque riempire il posto rimasto vuoto e anche in fretta, perché la notizia potrebbe essere confermata anche nelle prossime ore.

Tuttavia Ancelotti non sarebbe l’unico in lista. Il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, avrebbe individuato altri tecnici tra cui Massimiliano Allegri, Antonio Conte, Mauricio Pochettino e l’allenatore del Castilla Raul (che il Marca afferma troppo giovane e con poca esperienza). Eppure con Pochettino che è legato al PSG fino al 30 Giugno e con Conte che probabilmente è diretto verso il Tottenham, Ancelotti è passato primo in lista.

C’è da aggiungere che sono passati 6 anni da quando Ancelotti se ne è andato dal Real Madrid, restando in buoni rapporti e quindi rimane una figura benvoluta negli ambienti. Non ci resta attendere l’annuncio delle prossime ore che potrebbe annunciarne il ritorno.

L’esonero fa parte del nostro mestiere, non è una iattura. Quando le cose non funzionano bene tra un allenatore e una società è giusto chiudere. Se le cose funzionano bene si riescono a gestire le situazioni più difficili ma non deve essere un matrimonio forzato. L’esonero non si capisce, l’allenatore è sempre l’ultimo a saperlo. Ci sono delle sensazioni ma fino a che non c’è la notizia ufficiale non lo sai […]. Un allenatore perde solo tempo a pensare al suo esonero: deve pensare solo a fare il suo lavoro.

Carlo Ancelotti

Da Cronache Sportive a Calciomercato, Eva B.

Sono appassionata di tutto ciò che è sport. Scrivo soprattutto per Cronache Sportive, in particolare i trend e le nuove tendenze, ma anche le news sui giocatori e i gossip sullo sport.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in CALCIOMERCATO