Connect with us

CALCIO

Champions League: l’Inter incontra Shakhtar Donetsk

Torna lo spettacolo del calcio europeo con un nuovo turno di Champions League, Shakhtar Donetsk – Inter sarà una delle partite più interessanti, soprattutto per tutti gli appassionati italiani.

Ecco allora la nostra analisi di questo match di Champions League, l’appuntamento è fissato per le 18.45 di martedì 28 settembre.

L’Inter vuole la prima vittoria europea

L’Inter ha iniziato abbastanza bene questa stagione, confermando ancora una volta la sua forte candidatura per la vittoria finale dello scudetto.

Nelle prime sei partite ha conquistato quattordici punti, vincendo tutte le partite salvo pareggiare contro Sampdoria e nell’ultimo match contro l’Atalanta. Contro i bergamaschi è infatti arrivato un pareggio per 2-2, in una partita veramente spettacolare che però l’Inter ha rischiato anche di perdere.

All’esordio in Champions League è arrivata la sconfitta contro il Real Madrid per 0-1, con un gol arrivato praticamente solo verso la fine del match, in una partita comunque giocata bene dai nerazzurri.

Ora l’Inter vuole sicuramente vincere questa partita per conquistare i primi tre punti. Ecco i probabili undici per questa partita.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez.

Lo Shakhtar deve riscattarsi

Lo Shakhtar di De Zerbi non ha iniziato bene in Champions League, perdendo a sorpresa all’esordio per 2-0 contro il modesto Sheriff Tiraspol.

Ora gli ucraini dovranno sicuramente riscattarsi: in caso non arrivassero punti in questa partita, sarà davvero difficile passare il turno, o anche solo qualificarsi in Champions League.

Per provare a lottare contro l’Inter, l’allenatore ex Sassuolo potrebbe giocare con la seguente formazione.

Shakhtar Donetsk (4-3-3): Pyatov; Dodo, Marlon, Matviyenko, Ismaily; Marcos Antonio, Teté, Maycon; Pedrinho, Traore, Konoplyanka.

Champions League, Shakhtar Donetsk – Inter: come andrà la missione ucraina?

Certamente la missione per la squadra di Inzaghi è alla portata: l’Inter ha tutto per tornare in Italia con i tre punti.

Tuttavia, non sarà facile dato che lo Shakhtar è una buona squadra e guidata da un ottimo allenatore.

Dopo i risultati della prima partita nessuna delle due squadre può permettersi di sbagliare questa partita, dato che con ogni probabilità saranno queste due a lottare per un posto agli ottavi insieme al Real Madrid.

A livello di rosa, l’Inter è più forte e può quindi conquistare questi tre importantissimi punti.

More in CALCIO