Connect with us

BASKET

Clippers vs Mavericks, Dallas vuole prendersi la rivincita

Domani, alle 21,30 italiane, Clippers e Mavericks si affronteranno per la prima volta in un match ufficiale dopo i playoff della scorsa stagione, quando Los Angeles eliminò Dallas al primo turno in una serie finita 4-3. I due team si erano già incrociati in preseason, coi texani che in quell’occasione avevano strappato il successo. La squadra di Kidd punta a ripetersi anche ora che il risultato conta, nonostante le pesanti assenze.

Clippers senza Doncic, Maverick dubbio Leonard

L’andamento stagionale è finora stato altalenante per i Clippers, che con uno score di 9-7 sono sesti in Western Conference. Senza Kawhi Leonards, assente forse per l’intera regular season, la franchigia californiana, dopo un avvio zoppicante seguito da un filotto di sette vittorie consecutive, viene ora da tre sconfitte nelle ultime quattro partite. Particolarmente pesante l’ultima, contro i Pelicans penultimi in Conference. Una disfatta arrivata in una serata nera, in cui anche Paul George è stato contenuto a meno di 20 punti.
Record simile per Dallas, fermo a 9-6 dopo la doppia sconfitta contro i Suns. Luka Doncic ha saltato entrambi i match per infortunio, e le buone prestazioni di Porzingis e Hardaway non sono bastate a colmare il vuoto lasciato dal playmaker sloveno. C’è ottimismo riguardo il suo possibile ritorno in campo questo weekend, ma non ci sono certezze sulla sua disponibilità e condizione.

Doppia sfida allo Staples Center

Date le statistiche e i risultati molto simili, quello di domenica si preannuncia un incontro estremamente equilibrato, coi Mavericks che avranno però contro il fattore campo. Per Dallas, infatti, quella di Los Angeles sarà la terza tappa di una serie di quattro trasferte, che si concluderà mercoledì prossimo con un’altra sfida coi Clippers.
Entrambi i match saranno ospitati dallo storico Staples Center, che è anche la casa, tra gli altri, dei Lakers, ed è stato di recente al centro di polemiche e contestazioni. La piattaforma di trading Crypto.com ha infatti raggiunto un accordo da 700 milioni di dollari per rinominare la struttura Crypto.com Arena per i prossimi vent’anni, suscitando le proteste dei tifosi delle squadre della metropoli californiana. Il nuovo nome diventerà ufficiale dal prossimo 25 dicembre.

Grande appassionato di basket, da quando ho scoperto l'NBA non ho più potuto farne a meno. Seguo anche la Lega Serie A e tutte le principali competizioni europee e internazionali.

More in BASKET