Connect with us

CALCIO

Cristiano Ronaldo: Juve o PSG?

Uno dei tormentoni di mercato di questa estate riguarda sicuramente Cristiano Ronaldo: Juve o PSG? Cosa possiamo aspettarci dal suo futuro?

Cristiano Ronaldo ha iniziato alla grande il suo Europeo, segnando una doppietta all’Ungheria e spazzando via altri nuovi record (su tutti, è diventato il miglior marcatore di sempre nella storia degli Europei). I tifosi sono però concentrati anche su altro, ovvero il mercato. Cristiano Ronaldo: Juve o PSG? Cosa c’è nel futuro del fenomeno portoghese?

Le sue ultime parole

Cristiano Ronaldo si è espresso su questa questione proprio nei giorni scorsi, alla vigilia dell’esordio agli Europei. Ha detto di essere sereno e che, arrivato a trentasei anni, vive queste situazioni nel migliore dei modi.

Non si è però sbilanciato troppo sulla questione, affermando che qualsiasi cosa accadrà tutto andrà per il meglio.

Frasi di circostanza che forse sanno un po’ di addio: nel caso volesse restare a Torino, perché non dirlo apertamente?

Ancora un anno di contratto con la Juventus

Con la Juventus però non è ancora finita. Quest’anno non è arrivato lo scudetto (ce ne sono comunque già due in bacheca per Cristiano), ma Ronaldo si è portato a casa una Supercoppa Italiana e, per la prima volta, anche la Coppa Italia e il titolo di capocannoniere della Serie A.

Manca comunque la Champions League, in un progetto impostato su quattro anni. Cristiano Ronaldo con la Juve ha ancora un anno di contratto e tanto dipende se vorrà onorarlo, magari proprio per provare una clamorosa vittoria della coppa dalla grandi orecchie.

Cristiano Ronaldo: la Juve e il nodo economico

Il nodo più difficile da sciogliere rimane comunque quello economico.

Cristiano Ronaldo pesa ancora sul bilancio della Juventus oltre venticinque milioni ed è quindi impensabile per i Bianconeri l’idea di svincolarlo un anno in anticipo per risparmiare sull’ingaggio.

Per quanto riguarda proprio l’ingaggio, Ronaldo prende 31 milioni di euro netti dalla Juventus, oltre a godere di vantaggi fiscali non paragonabili a quelli che avrebbe se giocasse in un altro Paese tra i top 5 campionati europei.

Nel caso volesse andare via, dovrebbe o tagliarsi lo stipendio o trovare una squadra disposta ad offrire uno stipendio almeno simile. Per questo motivo spunta il nome del PSG e un possibile tridente da sogno con Mbappe e Neymar, anche se la suggestione di un ritorno al Manchester United sembra una strada potenzialmente percorribile.

More in CALCIO