Connect with us

CALCIO

CSKA Sofia – Roma: giallorossi all’assalto al primato del girone

Non solo Champions League ed Europa League: questa settimana andranno in scena anche le ultime partite della fase a girone di Conference League. La squadra di Mourinho sarà impegnata alla ore 18.45 in una partita importante in cui può giocarsi il primo posto nel girone: CSKA Sofia – Roma.

Ecco allora la nostra analisi.

Qua Sofia

Il CSKA Sofia non sta andando così alla grande in questa stagione. In campionato occupa il secondo posto, ma a ben nove punti di distanza dal primo posto.

In Conference League, forse, ci si poteva aspettare di più: nelle prime cinque partite è arrivato un solo punto e di fatto la squadra, con una differenza reti di -9, non è mai stata realmente in corsa per la qualificazione.

Ecco allora la probabile formazione per questa partita.

CSKA Sofia (4-2-3-1): Busatto; Mazikou, Falabov, Mattheij, Turitsov; Wildschut, Lam; Muhar, Yomov, Carey; Krastev.

Qua Roma

La Roma di Mourinho non sta vivendo un grande periodo.

Nelle ultime due partite sono arrivate due sconfitte, entrambe arrivate senza segnare. L’1-0 contro il Bologna e lo 0-3 contro l’Inter sono stati risultati, anche se in modo diverso, molto pesanti. La prima perché arrivata contro una squadra abbordabile, la seconda perché la Roma di fatto non è mai stata in partita.

Questi risultati sono stati molto importanti, dato che hanno fatto scivolare i Giallorossi dal quinto all’ottavo posto.

Anche in Conference League il cammino è stato decisamente deludente: pur essendo una delle squadre più forte della competizione, occupa solo il secondo posto nel girone dopo aver perso partite abbordabili come la disfatta contro il Bodo Glimt.

Per provare a conquistare il primo posto, Mourinho sceglierà probabilmente i seguenti undici.

Roma (3-5-2): Fuzato, Mancini, Kumulla, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Veretout, Diawara, Vina; Abraham, Zaniolo.

CSKA Sofia – Roma: i giallorossi possono arrivare primi?

La Roma è seconda in classifica il che potrebbe essere un problema nei futuri turni della competizione.

Il destino della squadra di Mourinho però non è solo nelle proprie mani. La partita contro il CSKA Sofia è ampiamente alla portata e la Roma ha tutto per vincere, ma per conquistare il primo posto deve anche sperare che il Bodo Glimt non vinca contro lo Zorya.

Leggi anche: Conference League ed Europa League le squadre qualificate e le italiane

More in CALCIO