Connect with us

ALTRI SPORT

eSport, le news su eFootball di Konami dalla Gamescom 2021

eFootball, il simulatore calcistico Konami destinato a prendere il posto di PES, è stato presentato con un gameplay trailer in occasione della Gamescom 2021. Nelle scorse settimane l’annuncio del successore di Pro Evolution Soccer aveva suscitato polemiche e attesa tra i fan della storica serie di calcio virtuale della casa giapponese. Che, con un drastico cambio di direzione rispetto al modello tradizionale, proporrà un titolo free-to-play, disponibile dall’autunno in una versione molto vicina a una demo, ma i cui contenuti verranno progressivamente ampliati attraverso aggiornamenti e DLC. E di cui ora conosciamo anche alcuni elementi dell’esperienza di gioco.

eFootball, Konami svela il gameplay

“Con così tanti cambiamenti quest’anno, crediamo sia fondamentale che i giocatori comprendano come prima cosa le sensazioni che è in grado di trasmettere in campo il nostro gioco calcistico – altamente realistico e fondato su una reale passione per questo sport.” Queste le parole con cui Seitaro Kimura, producer di eFootball per Konami, ha commentato il lungo trailer, che offre una carrellata su alcune delle caratteristiche del nuovo titolo.
Grande attenzione sembra essere stata dedicata dagli sviluppatori agli 1-vs-1, che si avvantaggeranno della possibilità di controllare la forza del tocco di palla e la velocità dei dribbling, di un sistema semplice e intuitivo di finte per ingannare i difensori, di maggiori opportunità di rubare palla se si riusciranno ad anticipare i movimenti dell’avversario, di un peso superiore degli scontri fisici e di una modalità di camera dedicata, la Duel, che zoomerà sui calciatori impegnati in un confronto diretto.
Annunciati anche tiri di precisione, un miglioramento della gestione delle tattiche di squadra e una rielaborazione del sistema delle decisioni arbitrali.

La MLS sbarca su eFootball

Non tutte le opzioni annunciate saranno comunque disponibili al lancio del gioco, che includerà inizialmente un numero ridotto di squadre e modalità ma non dovrebbe prevedere, almeno in un primo momento, microtransazioni.
Per saperne di più bisognerà attendere la nuova presentazione che Konami ha in programma a settembre, in cui saranno annunciate la data di uscita del gioco, la compatibilità con le varie piattaforme e maggiori dettagli su modalità e licenze.
E a questo proposito è dei giorni scorsi la curiosa notizia che la casa giapponese ha raggiunto un accordo per riprodurre nel gioco i calciatori della Major League statunitense, senza però citare nell’annuncio le squadre del campionato nordamericano. La licenza potrebbe quindi riguardare soltanto i giocatori, che sarebbero presenti in eFootball come svincolati.
PES può non esistere più, ma la sfida con i rivali di FIFA per accaparrarsi i diritti di squadre e atleti, insomma, continua come sempre.

Appassionato di sport e di tutto ciò che gli gira attorno. Scrivo di basket, tennis e grandi eventi.

More in ALTRI SPORT