Connect with us

CALCIO

I giocatori della Nazionale più sexy e amati dalle italiane (e non solo)

La trionfale cavalcata degli azzurri a Euro 2020 ha attirato sulla squadra di Mancini l’attenzione entusiasta di buona parte d’Italia, compresa quella che non segue abitualmente il calcio. E così un nuovo pubblico ha scoperto, oltre alle imprese sportive, i fisici scolpiti e i volti carismatici dei nostri campioni, continuando poi, complici le vacanze, ad ammirarli sui social nei numerosissimi scatti che li ritraggono su spiagge e luoghi di villeggiatura. Un interesse che ha spinto diverse testate femminili e di gossip a stilare classifiche dei giocatori della nazionale più sexy. Ma chi sono i più amati dalle italiane?

Immobile e Insigne, fascino partenopeo

Praticamente immancabili in ogni lista sono Ciro Immobile e Lorenzo Insigne.
Capelli biondi, occhi azzurri, addominali scolpiti, il bomber della Lazio non passa certo inosservato, anche per la tendenza a mettere in mostra il fisico sfilandosi la maglia dopo aver segnato.
Un po’ meno appariscente il campione del Napoli, che, nonostante la non impressionante altezza di 1,63 m, ha fatto strage di cuori grazie al fascino mediterraneo, il sorriso contagioso e l’irresistibile calore partenopeo.
I due napoletani sono spesso presenti anche nelle Top 10 dei giocatori più belli degli Europei, insieme a un altro italiano che ha visto poco il campo ma non è certo passato inosservato agli occhi del pubblico internazionale: Salvatore Sirigu.

Barella, Locatelli e Chiesa, i volti giovani (e sexy) della nazionale

Accanto ai veterani le classifiche pulllano di giovani talenti, cruciali nel trascinare la nazionale alla vittoria e amatissimi sui social.
A cominciare da Nicolò Barella, che ha conquistato schiere di fan col talento, l’avvenenza e per essere, a 24 anni, già affettuoso padre di famiglia.
La chioma riccioluta e la freschezza della giovanissima età sono le armi segrete di Manuel Locatelli, 23 anni come Federico Chiesa.
Che ha incantato con le sue giocate, la sicurezza nel trattare con la stampa (anche estera) e l’aria da bravo ragazzo. E che grazie a questo è diventato il seguitissimo, e paparazzatissimo, vincitore degli Europei della popolarità.

More in CALCIO