Connect with us

CALCIO

Insigne: i retroscena del rinnovo del Napoli al ribasso

Fanno discutere il contratto in scadenza di Insigne e il rinnovo del Napoli che sembra sempre più lontano. L’agente del capitano nerazzurro – Vincenzo Pisacane – ribatte sulla trattativa: “In 16 anni mai vista un’offerta di rinnovo così”.

Così, mentre sui social è una tempesta di battute e polemiche, ecco arrivare i retroscena di una faccenda che si rivela più complicata di quel che immaginiamo.

La trattativa con il Napoli – che resta al comando della classifica di Serie A insieme al Milan – è ancora aperta, così come i colloqui tra Lorenzo Insigne, il suo agente e Aurelio De Laurentiis. Nel mentre però arrivano le osservazioni dell’ex calciatore Faustino Cané, che riporta AreaNapoli:

Insigne? “Lo conosco da quando aveva 14 anni, la questione rinnovo lo influenza. Lorenzo non è quello che abbiamo visto contro il Verona domenica. Spalletti deve capire se puntarci veramente o meno. Sostituendolo spesso, il mister, sta facendo il gioco del presidente De Laurentiis. 

Insigne è un patrimonio del Napoli e va tutelato, non dimentichiamo che è anche il numero 10 della Nazionale italiana, non so più cosa deve fare per essere rispettato come merita. A gennaio bisogna risolvere la questione rinnovo, non credo che il capitano resterà a Napoli. De Laurentiis non può speculare su Lorenzo facendogli offerte al ribasso. Bisogna capire che ambizioni ha Insigne e cosa vuole fare del suo futuro”

Nulla di male sin qui se le affermazioni di Aurelio De Laurentis non scaricassero su Insigne la responsabilità di firmare o meno il rinnovo del contratto che scadrà a fine stagione affermando: “Se va via ce ne faremo una ragione”.

In poche parole descrive la situazione come se la scelta del capitano non dipendesse dalla quadra: “Si parla, si discute, ma non dipende da noi. Non ho mai forzato la mano, lascio democraticamente agli altri decidere la cosa migliore per la loro vita, per la loro professione, per il loro futuro. Se Insigne pensa che la sua vita professionale debba concludersi a Napoli, siamo qui ad accoglierlo a braccia aperte. Se pensa invece che il suo percorso a Napoli sia concluso, ce ne faremo tutti quanti una ragione, lui per primo che ha fatto questa scelta e noi che dovremo accettare questa decisione”.

Parla poi l’agente di Insigne perché le parole di De Laurentis sono vere ognuno fa il suo gioco, ma la società deve fare un passo avanti: “De Laurentiis ha offerto la metà di quello che Lorenzo guadagna”…e i rionnovi si fanno al rialzo.

Le parti non sono quindi arrivate ad una rottura, vedremo quale sarà invece il punto di incontro, per un Napoli che rischia anche di vincere uno scudetto…

Leggi anche: Scudetto? Milan, Inter e Napoli in lotta per il titolo

Sono appassionata di tutto ciò che è sport. Scrivo soprattutto per Cronache Sportive, in particolare i trend e le nuove tendenze, ma anche le news sui giocatori e i gossip sullo sport.

More in CALCIO