Connect with us

CALCIO

Modena Piacenza: i rossoneri passano ai quarti di Coppa Italia Serie C

modena piacenza coppa italia

Termina ai rigori la sfida Modena Piacenza valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C: il Piacenza calcio supera il Modena ai calci di rigore dirigendosi ai quarti.

Al suo esordio – allo Stadio Alberto Braglia – Angileri, che scende in campo con la maglia del Piace, mentre in porta sceglie Libertazzi alla prima presenza stagionale.

La squadra di Scazzola tornerà in campo domenica 7 novembre alle ore 14.30 al “L. Garilli” per la tredicesima giornata di campionato con la sfida Piacenza Renate.

Modena Piacenza Coppa Italia: highlights

Al 7’ il Piacenza si porta subito in vantaggio alla prima occasione del match con la prima rete stagionale di Simonetti: De Grazia recupera palla sulla trequarti offensiva e serve Dubickas, liberatosi sull’esterno destro; l’attaccante lituano mette al centro dell’area per il numero 31 che insacca alle spalle di Narciso.

Al 21’ pareggio dei gialloblu grazie ad uno schema su calcio d’angolo: Tremolada batte corto per Maggioni che crossa sul primo palo dove Silvestri anticipa la difesa biancorossa e realizza il goal dell’1-1.

Dopo la rete subita la squadra di Scazzola prova a reagire immediatamente con due tiri dalla distanza: al 25’ ci prova Giordano ma la sua conclusione è centrale e bloccata in due tempi dall’estremo difensore del Modena; due minuti più tardi è Bobb a cercare la via del goal ma il suo diagonale non inquadra lo specchio.

Al 36’ il direttore di gara concede la massima punizione per il Modena dopo un contrasto in area tra Duca e Libertazzi, dal dischetto si presenta Minesso che con il mancino calcia incrociato e realizza la rete del vantaggio gialloblu.

In pieno recupero occasione per i padroni di casa con Tremolada che dopo un contropiede si trova a tu per tu con Libertazzi e tenta il tiro a giro di mancino, ma il numero 12 biancorosso riesce a deviare in angolo con la punta delle dita.

Secondo tempo: il Modena realizza la terza rete: filtrante di Rabiu per Minesso che dal vertice dell’area piccola riesce a battere Libertazzi, portando così il risultato sul 3-1.

Al 55’ primo cambio tra le fila del Piace con l’ingresso di Parisi al posto di Angileri. Dopo il goal è il Piacenza che prova a far la partita per cercare di accorciare le distanze, il Modena si difende in modo ordinato concedendo pochi spazi.

La chance per il secondo goal arriva al 61’ con una punizione dai 25 metri della quale si incarica Lamesta che con il suo mancino impensierisce Narciso che in tuffo riesce però a deviare in fallo laterale. Sugli sviluppi della rimessa con le mani arriva la rete del 3-2: Bobb calcia dalla distanza, il suo tiro viene intercettato da Dubickas che stoppa al centro dell’area di rigore e batte poi il portiere gialloblu.

La rete galvanizza la squadra di Scazzola che tre minuti più tardi completa la rimonta con il neoentrato Parisi che svetta sul secondo palo sul traversone di Giordano, il colpo di testa del numero 15 scavalca Narciso e si infila in fondo alla rete. Al 68’ Lamesta lascia spazio a Gonzi. Sulle ali dell’entusiasmo il Piace va a caccia della vittoria: prima Armini tenta la conclusione dai 30 metri ma non inquadra lo specchio; al 76’ Dubickas si invola in contropiede e arrivato al limite dell’area lascia partite un destro potente che sorvola di poco la traversa. Terza sostituzione per i biancorossi al settantottesimo: fuori Burgio e dentro Suljic.

I novanta minuti regolamentari si chiudono in parità: si va ai tempi supplementari per Modena Piacenza in Coppa Italia.

Modena Piacenza: i tempi supplementari

All’inizio del primo tempo supplementare doppia sostituzione per i biancorossi con Marino e Rabbi che subentrano a Giordano e Bobb. 

Al 94’ mister Scazzola esaurisce i cambi a sua disposizione inserendo Corbari al posto di De Grazia.

È il Piacenza a fare la partita e al minuto novantasette va vicino al goal con il neoentrato Marino il quale prova la conclusione dalla distanza che dopo essere stata deviata si impenna e per poco non beffa Narciso. In seguito al calcio d’angolo battuto dai biancorossi il Modena riparte e trova la rete del 4-3 ancora una volta con Minesso il quale controlla di petto in area e con un morbido tocco scavalca Libertazzi.

Il Piacenza non si arrende e all’ultimo secondo del primo tempo supplementare riagguanta un’altra volta il pareggio: Suljic crossa dalla fascia destra e Simonetti in tuffo di testa realizza la quarta rete del Piace e la sua personale doppietta.  

Secondo tempo supplementare in cui è ancora il Piace a fare la partita cercando di sfruttare la freschezza di Gonzi sull’esterno ma la chance del vantaggio la ha il Modena al 112’ con Di Paola che lascia partire un potente mancino dai 25 metri, Libertazzi è però attento e devia in angolo. I biancorossi rispondono prima con Suljic che al 115’ calcia dal vertice dell’area di rigore, reattivo Narciso nel deviare, poi è Corbari a cercare la porta da fuori area, ma non inquadra lo specchio.

Al 120’ i biancorossi reclamano per un fallo in area di rigore del portiere gialloblu su Rabbi, ma l’arbitro lascia correre e sancisce la fine dei tempi supplementari.

La gara verrà dunque decisa ai calci di rigore. Il primo ad andare dal dischetto è Minesso che realizza, Marino risponde per il Piace, non sbagliano neanche Renzetti e Dubickas. Libertazzi para il terzo rigore del Modena calciato da Castiglia, ma il risultato resta in parità perché Rabbi colpisce la traversa. Libertazzi si ripete e respinge anche il rigore di Mosti, Suljic porta in vantaggio il Piacenza.

Di Paola segna per i padroni di casa.

Il rigore decisivo tocca ad Armini che con un potente diagonale batte Narciso e decreta la vittoria dei biancorossi.

More in CALCIO