Connect with us

MOTORI

MotoGP: piloti e punto della situazione tra il Mugello e la Catalogna

gran-premio-catalogna

Archiviato lo storico circuito del Mugello, la MotoGP ha disputato oggi il secondo turno di prove libere in vista del Gran Premio di Catalogna. Con un terzo del motomondiale alle spalle e in attesa del via, domenica alle 14,00, vediamo come piloti e squadre arrivano a questa gara.

Motomondiale, la situazione dopo il Mugello

Al Gran Premio d’Italia Fabio Quartararo ha trionfato per la terza volta in stagione. Il francese della Yamaha ha preceduto Miguel Oliveira e il campione mondiale in carica Joan Mir. Quarta la Ducati Pramac di Johann Zarco, mentre Francesco Bagnaia, in sella a quella ufficiale, si è ritirato dopo una caduta.
Con Jack Miller solo sesto, la scuderia di Borgo Panigale è quindi rimasta fuori dal podio, nonostante il dominio in prove libere e qualifiche.
La classifica del mondiale vede in testa proprio Quartararo con 105 punti, seguito dai tre ducatisti. L’altro pilota Yamaha, Vinales, è sesto, preceduto di un punto dalla Suzuki di Mir.

MotoGP, le libere di Catalogna

Alle libere sul circuito di Montmelò il più veloce è stato Zarco, con un vantaggio di ventuno centesimi sulla Petronas Yamaha di Franco Morbidelli. Bella prova del pilota romano, mentre il suo compagno di scuderia, Valentino Rossi, ha registrato solo il diciannovesimo tempo.
Terzo Quartararo, che in Catalogna ha vinto nel 2020, e quinto Bagnaia, dietro la KTM di Brad Binder. Seguono Vinales e Miller. Molto più indietro Mir, sedicesimo e preceduto dall’Honda di Marc Marquez.
Dopo la delusione sul circuito di casa la Ducati ha quindi subito la possibilità di rifarsi, rinnovando una sfida alla Yamaha che, dopo il derby transalpino tra Quartaro e Zarco, potrebbe arricchirsi di una rivalità tutta azzurra con protagonisti Bagnaia e Morbidelli.

Mi piace lo sport, ma scrivo soprattutto di tennis e di basket.

More in MOTORI