Connect with us

ALTRI SPORT

Olimpiadi 2021, la decisione di Tokyo: no agli spettatori

Agli eventi delle Olimpiadi che si terranno a Tokyo non saranno ammessi spettatori. Nella prefettura che comprende la capitale giapponese è infatti entrato oggi in vigore lo stato di emergenza.

Lo stato di emergenza si protrarrà fino al 22 agosto e prevede, tra le altre restrizioni, il divieto della vendita di alcolici in bar e ristoranti, che dovranno chiudere alle 20,00. La decisione è stata presa la scorsa settimana in una riunione del consiglio direttivo. Il consiglio era composto da Yuriko Koike, governatrice di Tokyo, Seiko Hashimoto, presidente del comitato organizzatore dei Giochi, Thomas Bach, presidente del CIO, e la ministra dello sport Tamayo Marukawa.

Tokyo, la torcia arriva senza spettatori

Proprio quest’ultima ha comunicato ai media il provvedimento, dovuto al continuo incremento di casi di Coronavirus nella prefettura di Tokyo. Sono state quindi smentite le precedenti ipotesi di ammettere agli eventi spettatori fino al 50% della capienza degli impianti, con un limite massimo di 5000 persone.
E il primo effetto di questo approccio prudente si è visto lo scorso venerdì, quando la torcia olimpica è arrivata nella capitale giapponese senza sfilare per le vie della città, per essere consegnata alla governatrice in una cerimonia chiusa al pubblico.

Olimpiadi 2021, gli eventi aperti al pubblico

Lo stato di emergenza è stato esteso anche alle prefetture di Chiba, Kanagawa e Saitama. Le province di Osaka e l’isola di Okinawa hanno mantenuto invece le restrizioni già in vigore.
Anche Hokkaido, l’isola più settentrionale dell’arcipelago nipponico, dove si terranno alcune delle partite del torneo di calcio, ha comunicato che non ammetterà pubblico negli stadi. Lo scopo è tentare di ridurre l’afflusso di tifosi dalle zone del Giappone più colpite dal virus.
Restano per il momento ancora accessibili agli spettatori gli eventi diurni in programma nelle prefetture più lontane da Tokyo. Fukushima ospiterà baseball e softball, Miyagi e Ibaraki il calcio e Shizuoka il ciclismo su pista e strada.

Appassionato di sport e di tutto ciò che gli gira attorno. Scrivo di basket, tennis e grandi eventi.

More in ALTRI SPORT