Connect with us

CALCIO

Piacenza Seregno 1-1 highlights: il pareggio è un autogol nella nebbia

Piacenza VS Seregno: 1-1 highlights e cronaca dell’ultima giornata di andata del girone A Serie C. Mister Scazzola ha schierato l’inedita coppia d’attacco Dubickas-Lamesta, mentre a centrocampo ritrovano la maglia da titolare Bobb e De Grazia. I biancorossi hanno condotto tutta la partita grazie alla rete di Dubickas, ma al 94′ è arrivata l’autorete di Gonzi.

Il Piacenza Calcio chiude il girone di andata a quota 22 punti in classifica per tornare in campo martedì 21 dicembre alle ore 18.00 sul campo del Trento per la prima giornata del girone di ritorno.

Piacenza Seregno gli highlights: si gioca nella nebbia ed è autogol

Edgaras Dubickas in conferenza: “si vedeva pochissimo”, la nebbia infatti è scesa impietosa sul campo al Garilli, rendendo difficile la gara per entrambe le squadre.

“Occasioni ne abbiamo avute” sottolinea Mister Scazzola e sicuramente sono punti persi e mancati, “è mancata la precisione” e la partita andava chiusa. Si aggiunge l’autorete di Gonzi: «Il gol è arrivato sugli sviluppi di una palla inattiva, poi c’è stata una mischia e mi pare sia stato un autogol» dice Scazzola che diventa comprensibile sono grazie ad una ricotruzione di varie voci.

Piacenza Seregno highlights primo e secondo tempo

Partita subito scoppiettante con occasioni da ambo le parti. Prima è il Seregno a sfiorare il goal con la punizione dai 30 metri di Cocco che spaventa i tifosi biancorossi colpendo la parte alta della traversa.

Il Piace risponde con una duplice occasione: Gonzi al 6’ mette un morbido cross sul secondo palo che scavalca Fumagalli e si spegne oltre il secondo palo dando solo l’illusione del goal; cinque minuti più tardi Parisi si inserisce al centro dell’area sull’ottimo cross dalla destra di Lamesta, ma il suo colpo di testa in tuffo è deviato dall’estremo difensore del Seregno.

Al 13’ altra chance per i biancorossi con Lamesta che controlla in area dopo una mischia e tenta la girata con il mancino senza però riuscire ad imprimere sufficiente forza al pallone che è facile preda di Fumagalli. La squadra ospite risponde con la girata aerea di Cernigoi che anticipa Nava e colpisce l’esterno della rete con Pratelli che era però sulla traiettoria.

Al 34’ Parisi ha la seconda chance personale di giornata: contropiede condotto da Lamesta e Gonzi con quest’ultimo che mette al centro per Parisi che in corsa calcia di destro senza però riuscire ad inquadrare lo specchio.

Al 41’ chance per i brianzoli su calcio d’angolo: la spizzata di Mandorlini finisce sul destro di Cernigoi che di riflesso non riesce a coordinarsi e il suo tocco viene parato in tuffo da Pratelli. Il primo tempo si chiude senza ulteriori occasioni da segnalare.


In avvio di ripresa mister Scazzola sostituisce De Grazia inserendo Marino. La prima chance della seconda frazione è per il Seregno con Jimenez che al 53’ all’interno dell’area defilato sulla sinistra tenta un tocco sotto che è deviato da Pratelli sopra la traversa.

Al 55’ secondo cambio per il Piace con Rabbi che prende il posto di Lamesta.

GOAL. Al 58’ il Piacenza passa in vantaggio: il neoentrato Rabbi allarga sulla destra per Parisi che pennella un cross perfetto sul quale si avventa Dubickas in tutto di testa, l’attaccante lituano batte Fumagalli e realizza così la rete dell’1-0.

Al 66’ terza sostituzione tra le fila del Piace: Simonetti prende il posto di Bobb appena ammonito.

Al 73’ occasione per il Seregno: spizzata di Cocco su corner, la palla sul secondo palo viene liberata da Simonetti. Dopo il secondo calcio d’angolo consecutivo il Piace parte in contropiede che viene concluso da Parisi il cui tiro spaventa Fumagalli ma finisce sull’esterno della rete.

A quindici minuti dalla fine mister Scazzola esaurisce gli slot per i cambi a sua disposizione effettuando la quarta sostituzione, dentro Codromaz e fuori Armini.

La nebbia è ormai fittissima e la visibilità è assai limitata. All’86’ chance per il Piace con Rabbi che guida la ripartenza biancorossa e serve poi Simonetti che al momento del tiro è anticipato da un difensore ospite.

AUTOGOAL. In pieno recupero il Seregno trova il pareggio in mischia, dopo una conclusione aerea respinta da Pratelli è Gonzi, scivolato nel tentativo di rinviare, a mettere il pallone nella propria porta. Dopo la rete subita dai biancorossi il direttore di gara sancisce la fine del match che si conclude così sul risultato di 1-1.

Il Tabellino

Piacenza: Pratelli; Armini (75’ Codromaz), Nava, Marchi; Parisi, Bobb (66’ Simonetti), Suljic, De Grazia (45’ Marino A.), Gonzi; Lamesta (55’ Rabbi), Dubickas. All. Scazzola.


Seregno: 
Fumagalli; Galeotafiore, Borghese, Zoia; Gemignani (72’ Raggio Garibaldi), Marino R. (60’ St. Clair; 84’ D’Andrea), Mandorlini (72’ Alba), Jimenez, Invernizzi (84’ Scognamiglio); Cocco, Cernigoi

Marcatori: 58’ Dubickas; 94’ aut. Gonzi

Arbitro: Sig. Alberto Ruben Arena (Torre del Greco). Assistenti: Sig. Antonio Marco Vitale (Ancona) e Sig. Francesco Collu (Oristano). IV Assistente: Sig. Aleksandar Djurdjevic (Trieste).
Ammoniti: 
38’ Nava; 64’ Bobb; 66’ Galeotafiore; 68’ Mandorlini; 71’ Marino

Leggi anche: Piacenza VS Seregno: le analisi dell’ultima giornata di andata

Seguo da sempre il calcio. Adoro la Premier League ma seguo anche Liga, Bundesliga e soprattutto le principali coppe europee come Champions League, Europa League e ora Conference League.

More in CALCIO