Connect with us

BASKET

Playoff NBA: Nets vs Bucks, le due squadre candidate al titolo

Sulla carta si preannunciava come la più aperta e imprevedibile delle semifinali dei playoff NBA. Invece la sfida di Eastern Conference tra due squadre candidate al titolo come Nets e Bucks ha preso una direzione chiara dopo che Brooklyn ha vinto le prime gare della serie, portandosi sul 2 a 0.

Nets vs Bucks, Durant è incontenibile

Gara 1 sembrava essere iniziata bene per Milwaukee. Dopo soli 43” di match James Harden, uno dei Big Three dei Nets, aveva dovuto abbandonare il campo per un infortunio. Un grosso vantaggio, soprattutto psicologico, che però i Bucks non sono riusciti a sfruttare.
Dopo un iniziale stordimento, infatti, Brooklyn è rientrata in partita. Kevin Durant e Kyrie Irving hanno realizzato 29 e 25 punti, e nemmeno gli sforzi di Giannis Antetokounmpo, 34 punti e 11 rimbalzi, sono bastati a impedire alla sua squadra di perdere 115 a 107.
Ancora peggio per Milwaukee è andata in gara 2. Dopo una partenza devastante nel primo quarto, i Bianconeri hanno infatti incrementato costantemente il proprio vantaggio. Dopo essere arrivati in alcuni momenti a 49 punti di distacco sugli avversari, hanno chiuso con un impressionante 125-86. I Bucks, la squadra con la migliora media offensiva in NBA, hanno visto Antetokounmpo limitato a 18 punti e Khris Middleton a 17, a fronte dei 32 dell’incontenibile Durant e dei 22 di Irving.

Playoff NBA, ancora speranze per i Bucks?

Per le prossime due partite l’azione si sposterà nel Wisconsin. Milwaukee cercherà di sfruttare il fattore campo per invertire la tendenza di una serie finora a senso unico, con la pressione aggiuntiva della necessità di vincere gara 3.
Dopo il successo di ieri i Nets dovranno però stare attenti a non abbassare la guardia. Solo il mese scorso Antetokounmpo e compagni li hanno battuti due volte in sfide consecutive di regular season. E anche la vittoria di Brooklyn, a gennaio, era arrivata per soli 2 punti di distacco.
Nel turno precedente, poi, i Bucks hanno superato gli Heat con un secco 4-0, dominando le ultime tre gare contro la squadra che li aveva eliminati dagli scorsi playoff. Coach Budenholzer dovrà far ritrovare ai suoi giocatori quella mentalità e convinzione, cambiare strategia e sfruttare al meglio il vantaggio di centimetri e stazza che Antetokounmpo e Brook Lopez hanno sugli avversari.
Un’impresa non impossibile ma che, considerando anche il possibile rientro di Harden a galvanizzare i lanciatissimi Nets, appare molto complicata.

Grande appassionato di basket, da quando ho scoperto l'NBA non ho più potuto farne a meno. Seguo anche la Lega Serie A e tutte le principali competizioni europee e internazionali.

More in BASKET