Connect with us

CALCIO

Premier League: Salah e Vardy in cima alla classifica marcatori 2021

Dopo sette giornate è arrivato il momento di tirare le somme anche sulla classifica marcatori 2021 di Premier League.

Nel campionato inglese i top player sono davvero tanti e ogni anno è sempre interessantissimo seguire chi vincerà questo ambito premio individuale.

Ecco ciò che c’è da sapere.

Guidano Salah e Vardy

A guidare la classifica marcatori di Premier League sono al momento Salah e Vardy.

Entrambi, hanno fino a qui statistiche davvero impressionanti, dato che nelle prime sette giornate hanno segnato ben sei gol.

L’egiziano ex Roma ha segnato un rigore, mentre Vardy è riuscito ad arrivare a questa cifra senza nemmeno un rigore.

Questi due giocatori è da anni che danno spettacolo in Premier League, giocandosi spesso il titolo di capocannoniere.

Arriveranno fino in fondo anche quest’anno tra i top marcatori del campionato?

Ch insegue subito dopo?

Subito dietro Vardy e Salah c’è Michael Antonio che ha fino a questo punto totalizzato cinque reti. La stagione dell’attaccante del West Ham è davvero fantastica e la ciliegina sulla torta è l’essere diventato il miglior marcatore della storia del suo club.

Ci sono poi diversi giocatori che hanno totalizzato fino a qui quattro gol. Parliamo di Sarr, Bruno Fernandes, Maupay e Manè.

Tra questi qualcuno potrà giocarsi il titolo di marcatore a fine anno?

Premier League, classifica marcatori 2021: chi è in ritardo?

Come abbiamo accennato all’inizio, in Premier League ci sono davvero tantissimi top player e la sfida per il titolo di capocannoniere è sempre interessante.

Oltre a quelli che abbiamo già accennato, ci sono anche alcuni giocatori che però sono un po’ in ritardo.

Su tutti, citiamo Cristiano Ronaldo. L’asso portoghese ha segnato tre gol, ma da la sua ha anche come “scusante” il fatto di essere arrivato dopo. Allo stesso modo, anche un’altra vecchia conoscenza della Serie A potrebbe giocarsi il titolo di capocannoniere ma ha fin qui segnato solo tre gol: parliamo ovviamente di Lukaku.

Il caso più clamoroso è quello di Harry Kane: il capitano del Tottenham è ancora a secco, ma sicuramente questo digiuno non durerà per tanto.

Seguo da sempre il calcio. Adoro la Premier League ma seguo anche Liga, Bundesliga e soprattutto le principali coppe europee come Champions League, Europa League e ora Conference League.

More in CALCIO