Connect with us

MOTORI

Rally di Montecarlo 2022, date e percorso

Il campionato mondiale di rally si prepara al 2022 e alla gara che inaugura tradizionalmente la stagione, il Rally di Montecarlo. La celebre corsa si svolgerà dal 20 al 23 gennaio su un percorso rinnovato per il 95% rispetto al 2021.

Rally Montecarlo, percorso rinnovato per la 90esima edizione

In occasione della 90esima edizione della competizione le auto partecipanti non si ritroveranno per la partenza a Gap, come avvenuto negli ultimi anni, ma nel cuore del Principato, la celebre Piazza del Casinò.
17 gli speciali in programma per un totale di 319,33 km, con due già nella prima notturna, sulle tratte Luceram – Lantosque e La Bollène-Vésubie – Moulinet. Nella seconda giornata la competizione si sposterà sulle Alpi Marittime per due giri da tre speciali nell’area del Parco Nazionale del Mercantour. Il 22 vedrà gli equipaggi impegnati sulle Alpi dell’Alta Provenza, dove percorreranno La Colle Saint-Michel prima di un doppio giro della nuova tratta Saint-Jeannet – Malijai e della durissima Saint-Geniez – Thoard.
Gran finale il 23, con le auto rimaste in gara che dovranno ripetere due volte gli speciali La Penne – Collongues e Briançonnet – Entrevaux prima del rientro a Monaco per la premiazione.

I primi nomi dei partecipanti

Le iscrizioni alla gara, limitata per il 2022 a un massimo di 75 partecipanti, si sono chiuse questa settimana con oltre 100 richieste. In attesa della pubblicazione dell’entry list ufficiale, il 10 gennaio, l’organizzazione ha rivelato che le tre principali contendenti per il  mondiale, Toyota, Hyundai ed M-Sport Ford, parteciperanno complessivamente con 11 auto alla categoria Rally-1. In gara per la casa giapponese anche il campione del mondo in carica, Sébastien Ogier, che ha annunciato solo un impegno part-time a partire dalla prossima stagione.
Tra le 18 vetture già annunciate per il WRC-2, oltre ad Andreas Mikkelsen, che difenderà il titolo 2021,  anche quelle degli italiani Carlo Covi, Fabrizio Arengi, Maurizio Morato e Mauro Miele. Un azzurro, Enrico Brazzoli,  è presente anche tra i tre nomi finora rivelati per il WRC-3

Appassionato di sport e di tutto ciò che gli gira attorno. Scrivo di basket, tennis e grandi eventi.

More in MOTORI