Connect with us

CALCIO

Real Madrid – Shakhtar Donetsk: una partita fondamentale anche per l’Inter

Le squadre italiane continuano a lottare in match molto interessanti per conquistare il passaggio del turno in Champions League. Se con Juventus – Zenit i Bianconeri hanno nelle proprie mani il proprio destino, l’Inter deve per forza di cose guardare anche gli altri campi. Noi facciamo lo stesso ed ecco la nostra analisi di Real Madrid – Shakhtar Donetsk, match delle ore 18.45.

Qui Madrid

Il Real Madrid di Carlo Ancelotti è primo in classifica nel Gruppo D, anche se la strada fin qui non è sempre stata facile.

Contro l’Inter è arrivata una vittoria solo in extremis e contro lo Sheriff Tiraspol una sconfitta al Bernabeu per 1-2 che davvero in pochissimi potevano aspettarsi.

Proprio lo Sheriff, con sei punti conquistati nel girone, condivide il primo posto con Real Madrid, davanti all’Inter ferma a quota quattro.

Il periodo è buono per il Rea Madrid e nelle ultime cinque partite tra tutte le competizioni sono arrivate quattro vittorie e un pareggio. Spiccano i tre punti conquistati nel Clasico contro il Barcellona e il netto 0-5 proprio contro lo Shakhtar.

Una vittoria sarebbe un bel passo avanti per la qualificazione del turno. Ecco allora la probabile formazione per questa missione.

Real Madrid (4-3-3): Coutois; Vazquez, Militao, Alaba, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Hazard, Benzema Vinicius.

Qui Donetsk

Lo Shakhtar Donetsk di De Zerbi sta facendo male in Champions League quest’anno. L’allenatore ex Sassuolo non sta riuscendo ad imporre il suo gioco nel suo primo anno nella massima competizione continentale e al momento con un solo punto occupa l’ultimo posto del girone.

Nell’ultima partita, come abbiamo detto, è arrivata la disastrosa sconfitta contro il Real Madrid, mentre l’unico punto è stato conquistato contro l’Inter.

Champions a parte, in patria è un buon periodo per lo Shakhtar: tra tutte le competizione arriva da tre vittorie consecutive ed è in lotta per il primo posto in campionato.

Contro il Real, De Zerbi sceglierà probabilmente i seguenti undici.

Shakhtar Donetsk (4-3-3): Trubin; Dodo, Kyvtsov, Marlon, Ismaily; Maycon, Stapanenko, Antonio; Tete, Fernando, Solomon.

Real Madrid – Shakhtar Donetsk: ultima chance per entrambi?

Questa è una partita importante per tutte le squadre nel girone.

Il Real vincendo ipotecherebbe il passaggio del turno, condannando lo Shakhtar all’eliminazione da tutte le competizione europee. De Zerbi cerca però la vittoria, per rientrare quantomeno in corsa per un posto in Europa League.

Con Inter e Sheriff pronte a guardare, ogni dato fa pensare che saranno gli spagnoli a conquistare i tre punti.

More in CALCIO