Connect with us

CALCIO

Roma Zorya: Mourinho “se vinciamo siamo dentro se perdiamo siamo fuori”

roma Mourinho

La Roma di Mourinho gioca domani sera alle 21:00 contro lo Zorya: in conferenza stampa il tecnico giallorosso esordisce con “se vinciamo siamo dentro se perdiamo siamo fuori”.

“Se vinciamo siamo dentro, se perdiamo siamo fuori. Un pareggio lascia aperto, col destino nelle nostre mani, vincendo il Bulgaria. È così, significa che è una finale per noi e per loro, è una partita importante, lo so che sarà molto dura per noi andare per tanti mesi con campionato e Conference League, ma è un problema che vogliamo avere, non da cui vogliamo fuggire. Domani massima forza per vincere”.

José Mourinho e Jordan Veretout alla vigilia di Roma-Zorya Luhansk

Un girone che si è complicato, ma un pareggio può lasciare aperta la partita. Oggettivamente per la Roma si tratta di una finale ed è una partita importante. Domani Mourinho non a caso parla di “massima forza per vincere”.

Roma Zorya le formazioni: da Zaniolo Mourinho si aspetta un gioco di squadra

Ecco le formazioni della sfida di domani in Conference League: torna Zaniolo che dovrebbe dare il risposo a Pellegrini e Mourinho – contento del calciatore a focalizzato sulla dinamica di squadra – però osserva:

“Niente di particolare, mi aspetto tutto dalla partita della squadra. È stato come squadra che abbiamo vinto a Genova, come squadra dobbiamo fare di tutto per vincere. Non mi aspetto niente di diverso da quello che mi aspetto dagli altri. Quello che ho detto a Genova è del modo in cui ha festeggiato, è come se avesse giocato 90 minuti”.

ROMA (3-4-1-2): 1 Rui Patricio; 23 Mancini, 6 Smalling, 3 Ibanez; 2 Karsdorp, 55 Darboe, 17 Veretout, 92 El Shaarawy; 22 Zaniolo; 14 Shomurodov, 9 Abraham All.: Mourinho

El Shaarawy pedina importante per Mourinho

Zorya (4-3-3): 53 Matsapura; 45 Favorov, 32 Imerekov, 4 Cvek, 10 Khomchenovskiy; 23 Buletsa, 29 Nazaryna, 7 Kochergin; 22 Kabaiev, 28 Gromov, 90 Sayysmaneshshiadeh All.: Skrypnyk

Il direttore di gara sarà l’arbitro rumeno Istvan Kovacs, i suoi connazionali Vasile Florin Marinescu e Ovidiu Artene saranno invece i guardalinee, il quarto ufficiale di gara è invece Andrei Chivulete.

Seguo da sempre il calcio. Adoro la Premier League ma seguo anche Liga, Bundesliga e soprattutto le principali coppe europee come Champions League, Europa League e ora Conference League.

More in CALCIO