Connect with us

CALCIO

Spezia, calciomercato bloccato per 4 sessioni: le motivazioni FIFA

La tegola sullo Spezia e il suo calciomercato è caduta lo scorso luglio, quando la commissione disciplinare della FIFA ha comunicato la sospensione per due anni, a partire da gennaio 2022, del mercato del club ligure. Un blocco di quattro sessioni arrivato in un momento particolare per il team, tra la permanenza in A e l’arrivo in panchina di Thiago Motta. E che ora deve affrontare con attenzione quella che potrebbe essere la sua ultima finestra di mercato per molto tempo.

Calciomercato Spezia, le ragioni dello stop

Lo stop delle autorità calcistiche, accompagnato da una multa di 500mila franchi svizzeri, è arrivato per il coinvolgimento della società spezzina in un giro di trasferimenti irregolari in Italia di giocatori nigeriani minorenni. Le vicende interesserebbero il periodo tra il 2013 e il 2018, quando il club era sotto la precedente gestione.
Un elemento che l’attuale proprietà, subentrata nel febbraio 2021, non ha mancato di sottolineare, annunciando ricorso contro quella che ritiene una sentenza eccessivamente dura.

Spezia 2021 2022, modulo e formazione

In attesa di ulteriori sviluppi, però, lo Spezia dovrà tenerne conto nella preparazione alla prossima stagione. L’avvicendamento in panchina, dovuto al passaggio di Italiano alla Fiorentina, non dovrebbe rivoluzionare il modulo a cui la squadra è abituata, dato che Thiago Motta sembra voler ripartire dal 4-3-3 del suo predecessore. Molto però dipenderà dal mercato, dopo la partenza per termine prestito di tanti protagonisti della salvezza nello scorso campionato.
Al momento i liguri giocherebbero con in porta Zoet, in vantaggio su Provedel, dietro a Erlic e al nuovo arrivo Nikolaou, preferito a Ismajli. Terzini Amian e Bastoni, mentre a centrocampo Kovalenko affiancherà Maggiore e Leo Sena. In avanti ballottaggio per i partner di attacco di Nzola, con tre giocatori, Colley, Gyasi e Verde, a contendersi due posti.

Spezia, calciomercato e fantacalcio

Finora i liguri si sono mossi con decisione sul mercato, piazzando un colpo come Amian, acquisto più caro della storia del club, e assicurandosi diversi profili interessanti.
Kovalenko e Colley, in prestito dall’Atalanta, rivoluzioneranno la fascia sinistra, mentre dall’Empoli sono stati prelevati Nikolaou, per rinforzare la difesa, e Mraz, prima alternativa a Nzola.
E proprio l’attaccante francese, finito fuori rosa a causa di comportamenti che non sono piaciuti alla società, potrebbe presto lasciare la squadra. Sostituirlo sarebbe un problema, da aggiungersi a quelli che lo Spezia sta incontrando nella trattativa con la Dea per Reca e Piccoli.
In ottica Fantacalcio, va ricordato che Thiago Motta propone un calcio offensivo che potrebbe fruttare molti bonus ai giocatori in mediana e attacco. I nomi più interessanti sono Maggiore, Verde e, se dovesse alla fine restare, Nzola. Attenzione però a Kovalenko, che arriva per essere titolare fisso e potrebbe rivelarsi una fruttuosa scommessa.

More in CALCIO