Connect with us

CALCIO

Le squadre italiane in Champions, Europa e Conference League

squadre-italiane-Conference-League-Roma-FantasyTeam

Approfittiamo di questa pausa delle nazionali non solo per goderci le partite di Nations League, ma anche per tirare un po’ le somme sull’andamento delle italiane in Europa. Champions League, Europa League e le squadre di Conference League. Ecco cosa è successo nei primi due turni.

Alti e bassi in Champions League

Non tutte le quattro squadre italiane in Champions League stanno andando benissimo.

Chi sta facendo molto bene è la Juventus, prima nel girone a punteggio pieno, ancora senza gol subiti anche dopo aver affrontato i campioni in carica del Chelsea.

Bene anche l’Atalanta: la Dea è con quattro punti prima nel suo girone, ma deve ancora sfidare il Manchester United, la vera top del gruppo.

Male invece le milanesi.

L’Inter ha prima perso contro il Real Madrid e poi non è andata oltre il pareggio contro lo Shakhtar Donestk. La strada è ora in salita.

Il Milan, invece, pur avendo fatto vedere ottime cose, ha perso contro Liverpool e Atletico Madrid. Si trova ora quindi a zero punti, complice anche un girone difficilissimo e qualche episodio arbitrale dubbio.

Qualche imprevisto in Europa League

La Lazio ha toppato all’esordio in Europa League, andando a perdere in Turchia una partita comunque non facile contro il Galatasaray. Si è ripresa però subito con la convincente vittoria casalinga contro la Lokomotiv Mosca.

Male il Napoli. Prima ha trovato un buon pareggio per 2-2 in casa del Leicester, ma nella seconda partita è arrivata la sconfitta un po’ a sorpresa contro lo Spartak Mosca. Il 21 ottobre contro il Legia Varsavia non può più permettersi di non vincere.

Le squadre in Conference League

Molto bene la Roma in Conference League, ma d’altronde la rosa dei giallorossi è troppo superiore rispetto a quelle delle altre squadre nel gruppo.

Prima è infatti arrivato il 5-1 contro il CSKA Sofia, nell’esordio assoluto della nuova competizione, e poi lo 0-3 in casa dello Zorya.

La qualificazione alla fase ad eliminazione diretta sembra ormai una pura formalità per la squadra di Mourinho.

More in CALCIO